Workshop sulla non violenza Parte 1

LEADERS MANUALE PER WORKSHOP sulla non-violenza

1. All'inizio della riunione avere un poster di bordo e le penne nella parte anteriore della stanza che dice "Ricordati di queste vittime della violenza". Avere coloro che vogliono firmare il nome di qualcuno che vogliono ricordare firmare il manifesto di bordo.

2. Benvenuto
Introduzioni tutto
Momento di silenzio
3. Qui ci sono alcuni accordi di base Speriamo che ognuno seguirà. (Dovrebbe essere scritto sul manifesto di bordo.)
a) Tutto ciò che ha detto in sala rimane nella stanza. Non ripetiamo nulla ha detto al di fuori del gruppo con il permesso dalla persona che l'ha detto.
b) Noi non "dis" a vicenda.
c) Quando si parla o fa qualcosa ogni persona ha il diritto di passare.
d) Ognuno di noi parla per noi stessi.
e) Ognuno di noi ascoltare tutti gli altri.
f) Ognuno di noi parla-uno alla volta.
4. Introduzione
Guida: Ancora una volta io sono ____________________. #@$% lavorato con i bambini Incontro bambini per un po 'di tempo, per bambini riunioni capretti ha lavorato per cercare di vedere che nessuno viene trattato ingiustamente o viene incasinato in questo mondo. Penso che siamo tutti d'accordo che un sacco di cose brutte sono successe. Qualcuno ha un esempio?
Avviare la discussione parlando di ciò che le cose violente sono successe al telegiornale o nel quartiere.
5. La violenza accade mosto spesso perché la gente vuole il potere.
Chi ha più potere?
Adulti o giovani
Uomini o donne
Bianco Europeo americani o persone di colore
Poveri o ricchi
Anziani o adulti
# @ $% Sexuals o eterosessuali
Le persone con disabilità o le persone senza disabilità
Boss o lavoratore
Le persone che sono chiamate "normale" o chi è chiamato pazzo
Oltre le persone di peso o le persone magre
Studente o insegnante

In ogni categoria, un gruppo ha più potenza rispetto agli altri. Questo non significa che "non potere" gruppi sono sempre impotenti, ma significa che la società crea le condizioni che danno loro meno potenza rispetto all'altro gruppo. Molto spesso i gruppi non-potenza sono mirati per la violenza.
a) Che cosa fanno gli adulti non violenza per i bambini?
b) gli uomini alle donne?
c) I ricchi ai poveri?
d) Le persone che non hanno problemi mentali o emotivi a quelli considerati "pazzo" o "ubriachi" o "drogati".
e) Maggioranza a gruppi di minoranza.
6. Diamo un'occhiata ad alcuni dei modi che abbiamo imparato a pensare a chi siamo.
Pensate a questo. C'è qualcosa che vuoi parlare?
Fate loro sapere che non è obbligatorio per loro di rispondere alle domande. Sosta a cinque domande per vedere se vogliono fare un commento o condividere una storia.
a) Avete mai sentito vergogna della tua razza, la religione, la famiglia o che si potrebbe diventare?
b) Avete mai pensato che non eri abbastanza duro?
c) Ha mai esercitato per farsi più dura?
d) E 'mai stato costretto a combattere, o erano in una lotta, perché si sentiva che dovevi dimostrare che eri duro?
e) Sei mai detto di non piangere?
f) Sei stato mai colpito per farvi smettere di piangere?
g) E 'mai stato chiamato un # @ $% # @ $% o # @ $%?
h) Se sei un maschio, ti sei mai fermato da abbracciare o toccare un altro uomo a causa di come potrebbe apparire o per paura di essere chiamato un # @ $% sessuale?
i) E 'mai stato detto di agire come un uomo o una donna?
j) Se sei un uomo, sei mai stato colpito da un uomo maturo?

k) Avete mai visto un sicario adulto o emotivamente brutalizzare una donna, o viceversa?
l) Sei mai stato fisicamente ferito da un'altra persona?
m) Sei mai stato ferito fisicamente, e nascose il dolore, o tenuti a voi stessi?
n) Hai mai bevuto o preso altri farmaci per coprire i vostri sentimenti o di nascondere il dolore?
o) Sei mai stato sessualmente toccato in un modo che non ti piace per una persona anziana?
p) Sei mai stato ferito da un coltello o una pistola?
q) Hai mai fatto male un'altra persona fisicamente?
r) Hai mai fatto male un'altra persona sessualmente o erano sessuale con un'altra persona, quando non hanno voluto essere?

Cosa che questo abbia a che fare con il potere, non il potere, l'oppressione e la violenza?